ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tensione politica in Serbia dopo la manifestazione dell'opposizione

Lettura in corso:

Tensione politica in Serbia dopo la manifestazione dell'opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Si gioca sulla prospettiva di adesione all’Unione europea, il braccio di ferro tra maggioranza e opposizione in Serbia. All’indomani della massiccia manifestazione contro il governo, l’esecutivo esclude le dimissioni e le elezioni anticipate.

A rendere tutto più difficile le condizioni economiche. Questa donna dice che “la povertà è un problema serio, specie per i più giovani”. D’altra parte nel paese la disoccupazione supera il 26 per cento, e i salari medi non superano i 400 euro.

“E’ terribile, lavoriamo a 8 gradi sotto zero senza guadagnare niente”, aggiunge questa commerciante. “Provi a fare un giro e vedrà, tutti gli stands sono vuoti”.

Le opposizioni accusano il presidente filo-europeo Boris Tadic di non aver fatto abbastanza per rispondere alla crisi economica, ma a spingere la polemica c‘è anche il calendario politico: elezioni legislative previste per il 2012, alle quali il nazionalista Nikolic spera di trionfare.