ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestazione ad Arcore: tentato assalto alla villa di Berlusconi. Scontri

Lettura in corso:

Manifestazione ad Arcore: tentato assalto alla villa di Berlusconi. Scontri

Dimensioni di testo Aa Aa

Scontri tra la polizia e un gruppo di manifestanti ad Arcore, durante il corteo che il popolo viola ha organizzato contro Silvio Berlusconi.

Lasciato il flusso principale, hanno provato a dirigersi verso la villa del premier, ma la strada gli è stata sbarrata ed è iniziato un fitto lancio di oggetti contro gli agenti. Altre cariche ci sono state quando alcuni manifestanti hanno tentato di bloccare la stazione.

Ecco alcune testimonianze raccolte in una manifestazioen svoltasi, per lo più, in maniera pacifica.

“È un delinquente. Un puttaniere. Quindi penso che sia meglio che si dimetta. Sta rovinando anche la figura della donna che è veramente ridotta a niente. Siamo un corpo e basta. Non una testa. Credo proprio che un premier che si fa chiamare ‘papi’ deve assolutamente andarsene” dice una prima manifestante.

“Probabilmente – rincara una seconda – dovremo accettare il fatto che per venga buttato giè per questo tipo di problemi, legati alla prostituzione e alla concussione, e non per motivazioni politiche. A questo punto, però, non ha più importanza quale sia il motivo, ma se ne deve andare, perché l’Italia va a rotoli”.

Gli organizzatori si sono dissociati dalle iniziative definite di “pochi facinorosi”, che hanno portato anche all’arresto di due ragazzi. Saranno processati domani per direttissima.