ULTIM'ORA

Lettura in corso:

A piccoli passi l'economia egiziana tenta di ripartire


Egitto

A piccoli passi l'economia egiziana tenta di ripartire

Sarà alla ripresa delle attività di banche e imprese, che si potrà misurare l’impatto sull’economia della rivolta egiziana. Mubarak, che ieri si era fatto vedere in tv, ha disposto la riapertura totale degli uffici, che oggi erano ancora attivi a metà. Ma la misura rischia di rimanere lettera morta, per la determinazione dei dimostranti, e così anche oggi si sono registrate lunghe file davanti alle agenzie, con migliaia di correntisti impegnati a ritirare i propri soldi.

A sentire impiegati e funzionari, però, i disagi non sono ancora finiti. “Sosteniamo la rivoluzione fino in fondo, anche se i nostri figli non hanno più da mangiare, se non abbiamo più un lavoro e perfino se rischiamo la vita. Non torneremo indietro. Ci batteremo fin quando il cambiamento sarà realtà. E siamo certi che arriverà”, dice un impiegato.

Non riapre lunedi come era invece stato previsto la Borsa valori, che prima del precipitare della crisi segnava un calo del 17 per cento.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Prosegue la mobilitazione al Cairo. I Fratelli Musulmani incontrano Suleiman