ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da molte città del mondo, solidarietà alla resistenza egiziana

Lettura in corso:

Da molte città del mondo, solidarietà alla resistenza egiziana

Dimensioni di testo Aa Aa

Da New York a Istanbul, le comunità egiziane all’estero e i simpatizzanti del fronte anti-Mubarak scendono in piazza per unirsi idealmente ai manifestanti di piazza Tahrir, già divenuti degli eroi.

“Sono davvero triste – dice una manifestante a New York -, perche’ conoscevo molte persone morte a piazza Tahrir. Per questo sono venuta qui, per dire a Mubarak: basta cosi’, non vogliamo piu’ sangue, per favore lascia il potere”.

E sono molti, a New York, gli islamici moderati che associano all’Egitto anche le rivolte di Tunisi, inneggiando a una sorta di risorgimento del Nord Africa.

Raduni anche a Parigi, davanti all’ambasciata egiziana, dove l’associazione Reporters sans Frontières ha organizzato una manifestazione per protestare contro le numerose aggressioni ai giornalisti: sono molti quelli francesi coinvolti.

A Istanbul, dopo la preghiera del venerdi’, un gruppo di musulmani ha manifestato il suo sostegno agli oppositori di Mubarak, intonando slogan che ne chiedono le dimissioni in nome della resistenza islamica.