ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il leader dell'opposizione egiziana: "Ci rivolgeremo alla Corte Penale Internazionale"

Lettura in corso:

Il leader dell'opposizione egiziana: "Ci rivolgeremo alla Corte Penale Internazionale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Anni fa incarcerato per attività antigovernative, ora è il leader di al-Gadh, un partito centrista che rivendica il rispetto dei diritti umani. Ayman Nour ha risposto alle domande di euronews.

Lei pensa che lo scioglimento del parlamento possa essere una soluzione?

“Il vero problema riguarda la volontà politica. Se si scioglie il parlamento è perché ci sarà un regime che darà vita a una assemblea eletta democraticamente? Le frodi elettoriali in Egitto sono divenute una tradizione e sono strettamente legate al potere. Questo regime ha sempre truccato i voti”.

Come reagirà il partito al-Ghad, agli avvenimenti di Piazza Ettahrir?

“Siamo consapevoli della gravità di quello che sta succedendo nelle piazze, e per questo annuncio per la prima volta che ci rivolgeremo alla Corte penale internazionale al fine di giudicare i criminali che hanno ucciso degli innocenti, o che hanno sparato sulla folla proiettili veri senza alcuna ragione. Sono dei criminali legati al regime. Questa stessa appartenenza costituisce un crimine in se’”