ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Cairo, la marcia del milione

Lettura in corso:

Il Cairo, la marcia del milione

Dimensioni di testo Aa Aa

Una marea umana ha reclamato un Egitto libero, nell’ottavo giorno di protesta contro Hosni Mubarak. Secondo alcune fonti due milioni di persone, ben oltre l’obiettivo degli organizzatori, quello di radunare un milione di manifestanti in piazza Tahrir nel centro del Cairo.

La richiesta è chiara: “Mubarak deve andare via, altrimenti non ci sarà dialogo”. I manifestanti sono anche contrari al governo rimaneggiato ieri dal primo ministro Ahmed Shafik. Gli Stati Uniti hanno contattato i rappresentanti dei due campi, regime e opposizione, innanzitutto Mohamed El Baradei. Il premier israeliano Netanyahu ha chiesto alla comunità internazionale di esigere il rispetto del trattato di pace dell’Egitto con il suo Paese.

Una manifestazione festosa dopo oltre una settimana di proteste in cui sarebbero morte circa 140 persone, forse 300 secondo l’Alto commissariato Onu per i diritti umani. Una manifestazione organizzata grazie al passaparola, visto che le autorità egiziane hanno bloccato completamente internet.

Pesanti inoltre le ripercussioni economiche: i turisti rinunciano ai viaggi, banche e borsa restano chiuse, sempre in vigore l’appello allo sciopero generale.