ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: quarto giorno senza banche

Lettura in corso:

Egitto: quarto giorno senza banche

Dimensioni di testo Aa Aa

Per il quarto giorno consecutivo le banche egiziane sono chiuse con tutte le conseguenze del caso, A cominciare dai rifornimenti dei distributori automatici di denaro. Una situazione insostenibile al punto che il governatore della banca centrale ha ordinato la riaperura dei bancomat per i pensionati e gli impiegati statali. Intanto dopo Fitch e Moody’s anche l’agenzia americana Standard & Poor’s ha deciso di tagliare il rating dell’Egitto che scende cosi di un gradino con un giudizio negativo.

Per l’uomo della strada egizione la situazione diventa sempre piu’ difficile perché come sottolinea questo cairota se continua cosi non sapremo piu’ come fare a sopravvivere

E intanto il turismo prima fonte di reddito per migliaia di egiziani é inesistente. Dopo lo stop ai principali tour operator il contesto é difficile non solo al Cairo, ma in tutto l’Egitto fino a Luxor e Assuan.

Prima , dice questo gestore di un negozio di souvenir, lavoravo con i turisti, adesso inevce i turisti non ci sono piu’. Risultato non c‘è piu’ cibo nei supermercati e noi stiamo letteralmente morendo di fame

Un contesto piu’ che difficile con pesanti ripercussioni anche in Israele .

L’ Egitto dal 2005 e’ divenuto il maggiore fornitore di gas a Israele e lo scorso dicembre un consorzio di quattro compagnie ha concluso un nuovo contratto che impegna la forniture di gas per i prossimi venti anni.