ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: la crisi spinge i prezzi del petrolio

Lettura in corso:

Egitto: la crisi spinge i prezzi del petrolio

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi egiziana spinge al rialzo il petrolio, anche se il cartello dei produttori non vede rischi per le forniture.

La quotazione del Brent ha ampiamente superato i 100 dollari al barile, non accadeva dal 2008. Il prezzo è salito di più di un dollaro e mezzo in una sola giornata.

Sulla piazza, gli operatori sono nervosi, anche se non si può parlare di panico:

“Penso che i rischi siano sul breve termine: se per qualche ragione ci si dovesse verificare qualche problema per le forniture attraverso il canale di Suez. In termini di produzione e distribuzione di petrolio, quel canale è un imbuto”.

Il nervosismo del mercato petrolifero è legato anche al timore che l’esempio tunisino, dopo aver spinto la rivolta egiziana, si estenda ad altri paesi della regione. L’OPEC però non ritiene che esista questo rischio, né che ve ne siano per il Canale di Suez.