ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A piazza Tahrir la marcia del milione

Lettura in corso:

A piazza Tahrir la marcia del milione

Dimensioni di testo Aa Aa

In tanti hanno passato la notte in piazza sfidando il coprifuoco, in tanti sono arrivati a piccoli gruppi in minibus e in taxi. Per dare un nuovo significato a piazza Tahrir, piazza della liberazione, la liberazione stavolta da Hosni Mubarak. Meta finale del corteo, il palazzo presidenziale.

“Chiediamo al regime di farsi da parte”, dice un manifestante, “e diciamo al presidente Hosni Mubarak che non permetteremo a nessun membro del suo governo di assumere l’incarico”.

“Abbiamo vissuto da oppressi, abbiamo sempre desiderato parlare e manifestare, abbiamo vissuto nella paura”, fa notare un’altra manifestante, “ora siamo tutti uniti, musulmani e cristiani”.

Anche oggi al Cairo sbarrate le banche, le scuole e la borsa. Le autorità hanno chiuso l’autostrada che collega Suez con la capitale e sospeso i treni in tutto il Paese per impedire l’afflusso di manifestanti.