ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia: leader islamico torna dopo 20 anni di esilio

Lettura in corso:

Tunisia: leader islamico torna dopo 20 anni di esilio

Dimensioni di testo Aa Aa

È stato un ritorno trionfale quello di Rashid Ghannouchi, fondatore del partito islamico Ennahda. Il leader, atterrato oggi a Tunisi dopo oltre vent’anni di esilio, porta lo stesso cognome ma non ha alcuna parentela con l’attuale primo ministro tunisino.

Si è presentato come un moderato. “Non sono né Khomeini né Osama” ha affermato, dichiarando di sentirsi simile, piuttosto, al leader turco Erdogan.

“Nelle negoziazioni di due anni fa – ha aggiunto Gannouchi – abbiamo raggiunto accordi soddisfacenti su libertà di religione, pluralismo politico, libertà di espressione per tutti e sull’utilizzo dell’attuale codice di famiglia. Ennahda è d’accordo su questi principi. E allora perché alcune donne sono così preoccupate?”

Sotto il regime di Ben Alì i movimenti islamici sono stati per anni soffocati ma, dopo essere stati ai margini di una rivolta sostanzialmente laica, potrebbero ora tornare a recitare un ruolo di primo piano nella nuova Tunisia. Lo diranno le elezioni, la cui data rimane ancora da stabilire.