ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: le strade del Cairo in preda alla delinquenza

Lettura in corso:

Egitto: le strade del Cairo in preda alla delinquenza

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Cairo non è più una città sicura. Le rivolte contro il presidente Hosni Mubarak hanno avuto un effetto non voluto: eliminare del tutto la legge dalle strade. Tra gli abitanti della capitale egiziana c‘è paura nello svolgere le normali attività quotidiane.

“Tutti vanno in giro armati di coltelli” dice un abitante del Cairo. “I genitori – aggiunge – hanno chiuso in casa i propri bambini, non fanno uscire i ragazzi. Perché hanno paura. La polizia è fuggita, ha abbandonato il Paese”.

“Tra noi abitanti – racconta un altro – nessuno vuole che rimanga il presidente. Ma questa è una questione che affronteremo successivamente. Il problema adesso è che il governo non è presente. Dobbiamo proteggerci da soli. Le persone fuggite di prigione minacciano chiunque abbia dei soldi in tasca”.

Il difficile compito di far rispettare la legalità nelle strade è rimesso all’esercito. Mandati da Mubarak a sedare le rivolte contro il suo dominio sul Paese, i militari hanno il loro bel da fare a contrastare la comune delinquenza.