ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: ad Alessandria, migliaia a funerale di un manifestante

Lettura in corso:

Egitto: ad Alessandria, migliaia a funerale di un manifestante

Dimensioni di testo Aa Aa

Un funerale, una protesta: ad Alessandria la bara di Noor Ali Noor, un manifestante ucciso sabato, è trasportata tra la folla che urla slogan anti-governativi. Anche la scritta sulla modesta cassa di legno parla chiaro: “via Mubarak, servo della CIA”, dice.

A dirlo sono i Fratelli Musulmani, rimasti in disparte finora nella protesta. Noor era un membro del partito, ufficialmente vietato ma tollerato da anni.

Ma non sono solo i Fratelli Musulmani: ogni morto è l’occasione per rilanciare la protesta, anche con messaggi rivolti ai militari: “l’esercito e il popolo insieme”, scrive un manifestante.

Sono quasi 200 i morti, in sei giorni di proteste, e migliaia i feriti.