ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto. La protesta continua, malgrado il cambio di governo

Lettura in corso:

Egitto. La protesta continua, malgrado il cambio di governo

Dimensioni di testo Aa Aa

In Egitto la giornata è stata ancora molto tesa. Secondo fonti dei servizi di sicurezza ci sarebbero stati oltre 30 morti. Per cui il bilancio di vittime dei primi 5 giorni di insurrezione dovrebbe superare ormai i 100 morti.

Mentre l’esercito comincia ad arrestare chi approfitta del caos per saccheggiare i quartieri commerciali, la rivolta non si placa malgrado la nomina di un nuovo governo, e di un vice presidente, fatto inedito, nella persona di Omar Suleiman, potentissimo e fedele capo dei servizi segreti. Alla testa dell’esecutivo Mubarak ha posto Ahmed Shafik, già ministro dell’aeronautica civile. Entrambi sono generali.

Le opposizioni, quella islamica come quella liberale, hanno definito insufficienti i passi fatti dal rais.

“Le manifestazioni, che continuano – dice il nostro corrispondente dal Cairo Mohamed Elhamy -dimostrano che anche la folla non si accontanta del cambio di governo: vuole la caduta del presidente”.