ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto. L'odissea dei turisti

Lettura in corso:

Egitto. L'odissea dei turisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sabato l’aeroporto del Cairo è stato invaso dai turisti stranieri che cercavano di lasciare l’Egitto. Ma diversi voli sono stati annullati e molti tour operators hanno interrotto la loro attività nel paese nordafricano.

Il turismo, importante fonte di finanziamento dell’Egitto, potrebbe subire i contraccolpi della situazione insurrezionale, almeno temporaneamente.

La testimonianza di un viaggiatore di ritorno a Barcellona:

“Ci siamo dati da fare subito. Abbiamo chiesto un cambio di biglietto, ma c’era un gran caos. Tutti volevano partire. Non c’erano voli, non c’erano biglietti e poche informazioni. Internet non funzionava e non potevamo neanche telefonare alla nostra famiglia”.

Un’altra turista al’aeroporto londinese di Heathrow:

“Non l’abbiamo avuta la nostra vacanza all’ombra delle piramidi, non siamo neache riusciti a raggiungere il Cairo, perché nessuno era autorizzato a lasciare l’aeroporto. Quindi abbiamo dovuto tutti dormito in un fast food. È stato orribile”.