ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Danni al Museo nazionale egiziano.

Lettura in corso:

Danni al Museo nazionale egiziano.

Dimensioni di testo Aa Aa

Malgrado gli sforzi della popolazione e ora anche dell’esercito, alcuni vandali sono riusctiti a entrare nel museo nazionale egiziano. Almeno due mummie sarebbero state daneggiate e diverse statuette sono state ritrovate per terra. Nel museo ci sono migliaia di reperti archeologici di valore inestimabile, fra cui il famoso tesoro del faraone Tutankamen.

Ieri sera, spontaneamente, alcuni manifestanti si erano posizionati davanti al cancello, nell’attesa dell’arrivo dei soldati, ma ciò non ha impedito a qualcuno di entrare. Il Segretario generale del Consiglio supremo delle antichità è fuori di sé e non solo per i danni della notte:
“Quello che davvero mi fa paura adesso – dice il Professor Zahi Hawass – È l’edificio che si trova a lato del museo. Questo edificio sta bruciando. Se il palazzo crolla finirà dritto su quello del museo e questo sarebbe un disastro”.

Il museo si trova nel centro della capitale, non lontano dalla sede del partito di Mubarak, il Partito Nazionale Democratico, che già ieri è andato a fuoco.