ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Dna lo scagiona, ma ha già scontato 24 anni

Lettura in corso:

Il Dna lo scagiona, ma ha già scontato 24 anni

Il Dna lo scagiona, ma ha già scontato 24 anni
Dimensioni di testo Aa Aa

Il test del Dna lo ha scagionato, ed è potuto uscire dal carcere. Ma Larry Sims, americano sessantunenne, ha già scontato, ingiustamente, 24 anni e mezzo di prigione su una condanna a 25 anni. Era accusato di violenza carnale su una donna che, come risulta ora, aveva fornito una falsa testimonianza.

Il giudice Gracie Lewis ha chiesto scusa a nome dello Stato del Texas ma, viste le circostanze, le scuse sembrano poca cosa.

L’avvocato difensore spiega che il suo cliente non è ancora ufficialmente libero, perché lo Stato si riserva ulteriori indagini. Ma ormai l’ingiusta detenzione era praticamente terminata.

Il caso di Sims non è isolato. Sempre grazie al test del Dna, altri 10 uomini, nel solo stato del Texas, sono stati recentemente scarcerati.