ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, si aggrava la protesta contro Mubarak

Lettura in corso:

Egitto, si aggrava la protesta contro Mubarak

Dimensioni di testo Aa Aa

Il venerdì della collera egiziana è finito nel sangue, con diversi morti e più di 800 feriti.

Dal Cairo, le immagini girate dal nostro corripondente mostrano la quarta giornata di protesta, marchiata dall’intervento dell’esercito intervenuto a dar man forte alla polizia ma acclamato dalla folla.

Folla che oggi ha incendiati il governatorato di Alessandria, due commissariati, la sede del partito di Mubarak, assaltato anche il ministero degli esteri e la tivù di stato.

Centinaia gli arresti, in manette anche diversi giornalisti stranieri. E Mohamed El Baradei, leader dell’opposizione, sarebbe ai domiciliari.

Una rivolta popolare iniziata il cui destino sembra essere nelle mani dell’esercito, a volte acclamato dalla folla,

È troppo presto per dire quale sarà la risposta dei soldati di fronte a questa rivolta popolare ma sarà sicuramente decisiva, come lo è stata in Tunisia.

“L’esercito ha preso il controllo delle strade, il coprifuoco è in vigore in tutto il paese”, commenta dal Cairo Mohammed Elhamy di euronews, “La crisi tra il regime e la gente è sempre più grave. Difficile prevedere cosa succederà ora”