ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia: mandato arresto internazionale Ben Alì

Lettura in corso:

Tunisia: mandato arresto internazionale Ben Alì

Dimensioni di testo Aa Aa

Per le strade di Tunisi continuano a volare le pietre mentre il governo tentenna nell’avviare il rimpasto con cui spera di calmare la protesta. Annunciata per ieri, la revisione dell’esecutivo di transizione è attesa per oggi. Un ritardo dovuto alla difficile trattativa tra il Premier ad interim Ghannouchi e l’Unione Generale dei Lavoratori Tunisini, il maggior sindacato del Paese che partecipa al governo. Intanto per il Presidente deposto Ben Alì è scattato un mandato d’arresto internazionale.

“E’ un test per il governo di transizione: arrestare chi si è reso responsabile di gravi violazioni e assicurargli un processo equo. Quindi il ministero della Giustizia è la chiave di volta del processo di riforma che deve andare avanti. Bisogna garantire processi equi e inchieste stringenti sugli abusi commessi in passato” dice Eric Goldstein responsabile per Medioriente e Nord Africa di Human right Watch.

Dopo la rivoluzione del gelsomino Ben Alì ha riparato in Arabia Saudita. Anche la moglie Leila che deteneva personalmente un enorme potere economico ha lasciato il Paese ma per una destinazione sconosciuta.