ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio senza governo, si dimette il mediatore

Lettura in corso:

Belgio senza governo, si dimette il mediatore

Dimensioni di testo Aa Aa

Naufraga in Belgio anche l’ultimo negoziato politico. Il mediatore Johan Vande Lanotte getta la spugna per la seconda volta, quella definitiva.

Impossibile, dice, mettere d’accordo i 7 partiti, divisi soprattutto dallo scoglio della maggiore autonomia richiesta dai fiamminghi e dallo statuto speciale di Bruxelles.

“Qualsiasi accordo richiede che entrambe le parti prendano decisioni difficili”, ha dichiarato Johan Vande Lanotte, “Per fare questo, non si possono unicamente difendere le proprie proposte: bisogna essere pronti a esaminare quelle degli altri con sufficiente apertura mentale anche se esulano dai limiti del quadro istituzionale”.

Fuori da questo vicolo cieco, hanno reclamato invano 30 mila belgi scesi in piazza domenica.

Ora tocca a re Alberto II aprire di nuovo le consultazioni per mettere fine a una crisi dal triste record: 228 giorni senza governo, peggio dell’Olanda, meglio solo dell’Iraq.