ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia: sit-in davanti sede governo

Lettura in corso:

Tunisia: sit-in davanti sede governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Contro la povertà, contro la disoccupazione, contro un governo nuovo solo per finta, troppo compromesso con il regime di Ben Alì. L’enorme raduno che ha portato a Tunisi migliaia di persone venute da tutto il Paese è il segno che le modifiche di facciata potrebbero non bastare. Ad accamparsi per vegliare tutta la notte davanti alla sede del governo guidato da Mohammed Ghannochi e chiedere che questo esecutivo di transizione se ne vada ci sono centinaia di tunisini.

“Abbiamo ribattezzato questa piazza piazza del Popolo. Non è più la piazza della Kasba, è la piazza del Popolo, la casa della rivoluzione” dice un giovane.

“Ho fatto 280 chilometri a piedi per essere qui, per cacciare queste persone, questi traditori, questi ladri, questa banda di mascalzoni” racconta un altro.

Così i manifestanti sfidano il copri fuoco, formalmente ancora in vigore nel Paese che ora chiede all’Arabia Saudita di consegnare il Presidente deposto Ben Alì e la moglie. Ma in piazza a Tunisi l’atmosfera è calma e la polizia non interviene.