ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Tunisia ricorda i morti e continua la protesta

Lettura in corso:

La Tunisia ricorda i morti e continua la protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Il popolo tunisino resta unito, insieme davanti al teatro della capitale per ricordare con il lutto nazionale i 100 martiri della rivoluzione del gelsomino.

Una protesta che non si placa neppure con i provvedimenti liberali varati dal governo provvisorio di Mohammed Gannouchi.

Inutile anche la creazione di una commissione d’inchiesta sugli abusi del regime di Ben Ali e le recenti violenze.

“Per prima cosa cercheremo di individuare chi è direttamente coinvolto in questi abusi”, ha dichiarato Taoufik Bourderbala, capo della commissione d’inchiesta sugli abusi, “Ed è il ministero dell’interno”.

Sono tutti uomini del passato regime, Gannouchi in testa, denuncia l’opposizione che con la piazza chiede le dimissioni dell’esecutivo provvisorio e una nuova costituzione.

A centinaia sono già in marcia verso Tunisi, una carovana della libertà per chiedere un taglio netto con il passato.