ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio, c'è chi per protesta si lascia crescere la barba

Lettura in corso:

Belgio, c'è chi per protesta si lascia crescere la barba

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono tanti modi per protestare contro la crisi che impedisce la formazione di un governo in Belgio. Il popolare attore cinematografico Benoit Poelvoorde aveva lanciato, qualche giorno fa, l’idea di non tagliarsi la barba finché non sarà formato il nuovo esecutivo. Sembrava una boutade e invece sono centinaia i belgi che hanno accolto l’invito, inviando le loro fotografie a un apposito sito Internet.

Anche sulle strade di Bruxelles e di altre città del Paese il numero di uomini non rasati sembra sensibilmente aumentato.