ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo, chiusa campagna per le presidenziali

Lettura in corso:

Portogallo, chiusa campagna per le presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Conclusa in Portogallo una campagna elettorale che cavalca l’onda della crisi.

Il capo di stato uscente, il conservatore Anibal Cavaco Silva, è dato per vincente nei sondaggi con più del 50 per cento dei voti al primo turno. Da economista qual è, annuncia tempi duri: “Vi ho parlato delle strade che il Portogallo dovrà percorrere in futuro per vincere la piaga della disoccupazione e abbattere il debito estero eccessivo che ci consuma”.

L’avversario principale, il socialista Manuel Alegre, non dovrebbe superare il 25 per cento. Questo nonostante o malgrado l’appoggio del premier José Socrates che sconta la politica di rigore da lui varata per scongiurare uno scenario alla greca sempre più vicino.

Alegre comunque rivendica la sua indipendenza: “Sono un uomo libero e indipendente che è qui per le sue convinzioni e le sue idee. Penso che la funzione presidenziale non debba essere ostaggio del sostegno dei partiti”.

“Due settimane dopo, finisce una campagna elettorale marcata dalla crisi economica”, commenta Michel Santos per euronews, “Un tema che sarà certamente nell’agenda del vincitore di queste presidenziali portoghesi”.