ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza: contestato il ministro degli Esteri francese

Lettura in corso:

Gaza: contestato il ministro degli Esteri francese

Dimensioni di testo Aa Aa

A Gaza dure proteste contro Michele Alliot-Marie.

Durante una visita all’ospedale Al-Quds, il ministro degli Esteri francese è stata seguita all’interno della struttura da una trentina di persone in collera.

Il motivo della protesta: una dichiarazione erroneamente attribuita al capo della diplomazia francese che prima di Gaza ha visitato Israele, Paese del soldato Gilad Shalit, dal 2006 nelle mani di Hamas.

Il padre di Shalit in quell’occasione ha chiesto alla Alliot-Marie di fare pressioni sull’Unione europea perché la prigionia del figlio venga dichiarata “crimine di guerra”.

Secondo i dimostranti il ministro francese avrebbe accolto le richieste della famiglia Shalit senza rivolgere un pensiero alle centinaia di palestinesi detenuti da Israele.

Inutile l’appello della titolare del Quai d’Orsay a Israele perché metta un termine al blocco della Striscia di Gaza in nome della libertà e della dignità.