ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Albania. La polizia spara su corteo: 3 morti

Lettura in corso:

Albania. La polizia spara su corteo: 3 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Scene di guerriglia urbana a Tirana.

Il bilancio finale degli scontri che venerdi pomeriggio hanno trasformato il centro della capitale albanese in un campo di battaglia è di 3 morti. Tutti civili che partecipavano alla manifestazione contro il governo di Sali Berisha indetta dall’opposizione socialista.

Almeno 20 mila persone si erano radunate sotto la sede dell’esecutivo chiedendo a gran voce la convocazione di elezioni anticipate e le dimissioni del governo accusato di corruzione.

La situazione è degenerata quando alcuni mezzi della polizia sono stati dati alle fiamme.

Il presidente in serata ha accusato i socialisti guidati dal sindaco di Tirana Edi Rama di tentato golpe ed ha negato che ad uccidere i 3 manifestanti siano stati agenti di polizia e della guardia repubblicana.

Da Bruxelles e Washington sono arrivati inviti alla calma. I socialisti contestano da tempo il risultato delle legislative del 2009. Un video che mostrava il vicepremier intento ad intascare mazzette e il no alla creazione di una commissione ad hoc sui brogli elettorali ha fatto precipitare la situazione