ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: Arabia Saudita si ritira da mediazione

Lettura in corso:

Libano: Arabia Saudita si ritira da mediazione

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Arabia Saudita si ritira dalla mediazione sulla crisi di governo in Libano.

A pesare su una rapida soluzione politica il no del movimento sciita filo-iraniano Hezbollah ad un Hariri bis.

Dopo la caduta, il 12 gennaio scorso, del governo libanese il leader di Hezbollah, Hasan Nasrallah, ha incontrato il ministro degli esteri turco e il premier del Qatar per discutere del fututro del governo Hariri.

“L’Arabia saudita ha molti interessi in Libano e non ha intenzione di abbandonarlo – dice un giovane di Beirut – Forse è solo una manovra di pressione politica”.

Hezbollah aveva deciso di uscire dal governo dopo il rifiuto di Hariri di disconoscere il Tribunale speciale istituito per indagare sull’attentato in cui perse la vita suo padre.

La Francia ha proposto la creazione di un gruppo di contatto per negoziare una soluzione della crisi. Una mossa che ha prodotto l’ingresso della Turchia nella mediazione. Il nodo cruciale è che Hariri non ha più una maggioranza senza Hezbollah.