ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hu Jintao negli Usa. Contestazioni pro Tibet

Lettura in corso:

Hu Jintao negli Usa. Contestazioni pro Tibet

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci vorrà gran maestria diplomatica per lasciare fuori dalla porta la questione dei diritti umani. Il Presidente cinese Hu Jintao è giunto negli Stati Uniti per la sua prima visita di Stato al capo della Casa Bianca Barack Obama con il quale è prevista una cena privata.

L’agenda dei temi di discussione previsti per questi 4 giorni di permenenza negli Usa è fitta: dal rapporto dollaro-yuan, al record di prestiti esteri di Pechino, fino alla concorrenza e competizione più in generale tra i due giganti dell’economia.

Ma il primo impatto è l’accoglienza al Presidente Hu a base di bandiere tibetane e slogan contro la politica di Pechino.

Tra le manifestazioni di sostenitori della causa tibetana, una si è svolta proprio davanti alla Casa Bianca, fiorita di cartelli del tipo “il Tibet non è Cina” e “rispetto per i diritti umani”.