ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hu Jintao da Obama. Si parla di economia e diritti umani

Lettura in corso:

Hu Jintao da Obama. Si parla di economia e diritti umani

Dimensioni di testo Aa Aa

Economia, prima di tutto, e diritti umani, con molta diplomazia. Sono i principali argomenti dei colloqui tra il presidente cinese Hu Jintao e quello statunitense Barack Obama.

La prima visita ufficiale di Jintao negli Stati Uniti arriva nel pieno delle polemiche per la quotazione della moneta cinese, secondo molti paesi occidentali intenzionalmente svalutata.

Un fattore, questo del cambio, che ha a che fare con le esportazioni cinesi, ma anche col debito pubblico statunitense. Pechino infatti è il primo creditore di Washington, con 895 miliardi di dollari investiti in titoli di stato, e si avvia a divenire il finanziatore numero uno a livello mondiale. Negli ultimi due anni la Cina ha concesso 110 miliardi di prestiti, più di quanto abbia fatto la Banca Mondiale.

Come era nelle attese, la visita di Hu Jintao è stata punteggiata dalle manifestazioni di protesta degli esuli cinesi. In quella che vediamo sfilano i sostenitori dell’indipendenza del Tibet.