ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alluvioni in Australia: funerali ed evacuazioni

Lettura in corso:

Alluvioni in Australia: funerali ed evacuazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Il nord est dell’Australia comincia a seppellire i suoi morti. A Toowoomba, ovest di Brisbane, Blake Rice, 10 anni, aiuta a trasportare il feretro della madre e del fratello tredicenne morto per salvarlo.

Si erano rifugiati sul tetto dell’auto, travolta dalle acque in piena. Jordan Rice ha insistito perché i soccorritori aiutassero prima il fratello minore, poi l’aqua ha inghiottito tutto.

Sono una trentina le vittime delle inondazioni in Australia. Dopo un mese di piogge torrenziali nel nord-est, le alluvioni devastano da giorni anche il sud.

Nello stato di Victoria circa 3.500 persone sono state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni, un migliaio nella sola città di Kerang.

Nella zona, una settimana di pioggia ha portato l’equivalente di sei mesi di precipitazioni e dozzine di case sono state sommerse dalla piena del fiume Loddon.

In tutto lo stato una cinquantina di città sono state devastate dalle acque in piena e circa 1.500 proprietà sono state danneggiate.

Un disastro che potrebbe costare fino a 11 milioni di euro, e solo nel nord-est, queste le prime stime dei danni.