ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le intercettazioni inguaiano di nuovo Berlusconi

Lettura in corso:

Le intercettazioni inguaiano di nuovo Berlusconi

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora intercettazioni, ancora guai per Berlusconi. La procura di Milano ha inviato alla Camera dei deputati un fascicolo di oltre 300 pagine in cui si chiede l’autorizzazione per perquisire l’ufficio del premier. Nel documento si legge che, grazie ai telefoni sotto controllo, gli inquirenti avrebbero trovato ampi riscontri su un giro di prostituzione nelle case del primo ministro.

Le giovani, tra cui Ruby, minorenne all’epoca dei fatti, avrebbero avuto in cambio denaro e appartamenti. In una telefonata alla madre del suo ex fidanzato, Ruby avrebbe anche detto di aver chiesto 5 milioni a Berlusconi in cambio di silenzio.

Nel documento inoltre spicca il ruolo di Nicole Minetti consigliere Pdl in Regione Lombardia. La donna avrebbe svolto un attività di favoreggiamento e induzione alla prostituzione, selezionando le giovani da portare ad Arcore.