ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele, Barak lascia i laburisti e fonda un partito centrista. Netanyahu: "Governo più forte"

Lettura in corso:

Israele, Barak lascia i laburisti e fonda un partito centrista. Netanyahu: "Governo più forte"

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo strappo di Ehud Barak, che lunedi ha lasciato i laburisti israeliani per fondare un partito centrista, non mette in discussione i numeri del governo Netanyahu. E tuttavia non mancano le reazioni polemiche, soprattutto nell’ambito del partito di centrosinistra.

Tre ministri hanno rassegnato oggi le dimissioni, come risposta a quella che hanno definito “una scelta imperdonabile e sorprendente” del ministro della Difesa. Tra i dimissionari Benyamin Ben Eliezer, Yitzak Herzog, e Avishai Braverman.

E’ invece ispirata alla soddisfazione la replica del premier Netanyahu. “Da oggi il governo è più forte e stabile. Il mondo e i palestinesi possono così sapere che questo governo andrà avanti per altri anni, e che sarà con questo governo che dovranno negoziare la pace”.

Nato nel 1942 in un kibbuz israeliano, Barak ha svolto una lunga carriera nell’esercito, fino a diventare capo di stato maggiore.

Da ministro della Difesa Barak fu lo stratega dell’offensiva militare contro la Striscia di Gaza, nel dicembre del 2008, costata la vita a 1320 palestinesi e a 13 israeliani.