ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Banchiere svizzero rivela i nomi di 2 mila presunti evasori a Wikileaks

Lettura in corso:

Banchiere svizzero rivela i nomi di 2 mila presunti evasori a Wikileaks

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuove informazioni top secret stanno per alimentare i file pubblici di Wikileaks. Rudolf Elmer, ex dirigente alle Isole Cayman della rinomata banca svizzera Julius Baer, ha consegnato a Julian Assange due cd con 2 mila nomi di presunti evasori fiscali.

Tra questi figurerebbero una quarantina di politici e miliardari statunitensi, svizzeri tedeschi e britannici. I dati, raccolti dal ’90 al 2009, provengono da tre diversi istituti bancari.

“Stavo per abbandonare tutto, ma un mio amico mi ha detto:‘c‘è Wikileaks’. Ho visto il sito e li ho contattati. E’ la mia unica speranza per rendere pubblico quello che sta succedendo”.

L’ex banchiere comparirà davanti alla giustizia mercoledì per rispondere di violazione di segreto bancario. Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange:

“Abbiamo avuto più minacce legali e denunce che ogni altra organizzazione. Nessuna è andata a buon fine e non mi aspetto che avvenga in futuro”.

Le informazioni dell’ex banchiere saranno verificate e pubblicate tra un paio di settimane. Il volto di Wikileaks, Assange, è accusato in Svezia di abusi sessuali a danno di due ex amanti, seppur consenzienti. E’ in libertà condizionata nell’attesa di un’eventuale estradizione.