ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia: elezioni entro due mesi, ancora scontri

Lettura in corso:

Tunisia: elezioni entro due mesi, ancora scontri

Dimensioni di testo Aa Aa

Le elezioni presidenziali in Tunisia si dovranno tenere entro i prossimi 60 giorni. Lo ha stabilito il consiglio costituzionale nazionale.

In base alla legge, i poteri presidenziali sono stati trasferiti ad interim al presidente del parlamento Fouad Mebazaa.

Dopo la notizia che il presidente in fuga, Ben Ali, ha trovato rifugio in Arabia Saudita, il governo di Riyad ha rafforzato le misure di sicurezza intorno alla propria ambasciata a Tunisi.

Molti negozianti hanno ancora paura dei saccheggi:
“Sono un cittadino tunisino, non c‘è nessuno a difendermi – dice il dipendente di un esercizio commerciale saccheggiato che preferisce restare nell’anonimato – Prima d’ora non avevo mai portato un coltello con me, ma ora ne ho uno. Ho moglie e figli e ho tanta paura. Ho visto gente armata di coltelli e asce. Ho bisogno di protezione”.

Lo spazio aereo tunisino è stato riaperto, così come gli aeroporti. La Lega araba ha lanciato un appello alla calma e all’unità.

Nuovi scontri si sono registrati ancora oggi e, secondo un’emittente araba, almeno una persona avrebbe perso la vita.