ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: un piano d'azione contro le frodi alimentari

Lettura in corso:

Germania: un piano d'azione contro le frodi alimentari

Dimensioni di testo Aa Aa

La risposta del ministro all’agricoltura tedesco Ilse Aigner allo scandalo diossina è un piano d’azione contro le frodi alimentari. Il testo mira a introdurre controlli più rigidi nel settore alimentare.

I produttori dovranno inviare alle autorità competenti i test eseguiti in laboratori privati. La produzione di grassi animali dovrà essere separata da quella di olii industriali, e i produttori di mangimi dovranno avere una licenza, oltre che specificare la lista delle materie prime.

“Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità: il governo federale per la legislazione, gli stati per il monitoraggio e i chiarimenti e le attività commerciali, che devono osservare le regole”.

Il testo è già stato additato dai verdi per plagio. Renate Künast, Leader del gruppo parlamentare dei verdi ed ex ministro dell’agricoltura:

“I punti fondamentali di questo programma sono rubati, erano originariamente del ministro dell’agricoltura verde del Nord Reno-Westfalia. E’ un testo vago e non assolve ciò che ci si aspetterebbe dai titoli. Questo piano d’azione sembra essere stato dettato dall’industria di alimenti per animali”.

Sono circa 400 gli allevamenti chiusi su oltre 4 mila inizialmente bloccati dopo la scoperta di uova alla diossina a inizio gennaio. All’origine, l’utilizzo di un lotto di grassi industriali per la produzione di mangimi animali. La diossina è stata rinvenuta anche nella carna di maiale.