ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile, più di 500 i morti. In arrivo altre piogge

Lettura in corso:

Brasile, più di 500 i morti. In arrivo altre piogge

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella regione di Rio de Janeiro, dove le piogge torrenziali hanno fatto più di 500 morti, altra acqua è in arrivo. A peggiorare la situazione degli oltre 13 mila sfollati e ostacolare le ricerche dei tanti dispersi.

Qui a Teresopolis, una delle città più colpite, i volontari aiutano le persone a cercare i familiari: “Ho pianto molto prima di venire qui”, dice un’insegnante, “Ma questo non è il luogo adatto e quindi ho pianto a casa mia. Devo essere forte per aiutare le persone che hanno più bisogno di me. Io non ho perso nulla, se non degli amici. Ma non la casa né i familiari”.

Affissi l’elenco dei nomi e le foto delle persone scomparse e delle vittime, sorprese nel sonno da un fiume di fango.

Solo mercoledì, è caduto l’equivalente di un mese di pioggia, creando il più grande disastro della storia del Brasile, peggiore di quello che nel 1967 fece 436 vittime sulla costa.

Ancora più devastante perché questa è una zona di urbanizzazione selvaggia e di abusivismo.

“Alla disperazione di chi ha perso tutto, all’angoscia di chi non ha notizie dei propri cari”; commenta Sébastien Vuagnat di euronews, “si aggiunge la preoccupazione per le previsioni meteo che parlano di forti piogge anche per il fine settimana”.