ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disastro di Smolensk: il rapporto russo è "incompleto"

Lettura in corso:

Disastro di Smolensk: il rapporto russo è "incompleto"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il rapporto presentato dalla Russia sul disastro di Smolensk è “incompleto”. Così il premier polacco Donald Tusk. Il dossier pubblicato ieri da Mosca attribuisce le responsabilità dell’incidente esclusivamente alla Polonia. Il premier Tusk ha annunciato l’intenzione di redigere un nuovo documento congiunto.

Il leader dell’opposizione Jaroslaw Kaczynski, gemello del presidente scomparso Lech, ha dichiarato che il rapporto è “uno strumento politico russo senza obiettività”.

La Commissione di inchiesta russa ha stabilito che il pilota dell’aereo presidenziale polacco ha subito pressioni psicologiche da parte del Generale delle Forze Aeree per atterrare a ogni costo, nonostante la scarsa visibilità. Il generale avrebbe inoltre presentato tracce di alcool nel sangue.

La vedova ha ribattuto che “non esistono prove per accuse simili, aggiungendo che il governo polacco deve difendere l’onore dei militari caduti”.

L’aereo di Lech Kaczynski precipitò il 10 aprile dell’anno scorso. Morirono tutti i 96 occupanti. Un disastro che decapitò la classe politica polacca, in viaggio per commemorare la strage di Katyn durante la seconda guerra mondiale.