ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un eccezionale robot pompiere

Lettura in corso:

Un eccezionale robot pompiere

Dimensioni di testo Aa Aa

Si chiama Firerob. È un nuovo potente mezzo antincendio, a controllo remoto e in grado di operare dove altri veicoli non potrebbero.

Zoran Boskovic, che dirige il team di ricerca della Dok-Ing, la ditta croata che lo produce, spiega: “È un veicolo antincendio pensato per situazioni molto critiche. È molto semplice da guidare: abbiamo effettivamente preso l’idea dai video games. Si tratta di un mezzo speciale progettato per trasportare circa 30 tonnellate e può arrivare fino a 10 km/h. Può impattare contro muri e sollevare oggetti fino a 180 centimetri di larghezza e pesanti fino a 5 tonnellate.”

Il Firerob è dotato di 7 telecamere, incluso un sistema a raggi infrarossi. Zoran Boskovic spiega ancora l’eccezionalità del mezzo: “Può riconoscere profili umani in mezzo al fumo. Informa l’operatore che, ricevuto l’ok sulla presenza di persone, fa fare retromarcia al veicolo e invia i vigili del fuoco per il salvataggio.”

La ditta croata, nota per la produzione di macchine per il disinnesco di mine, si aspetta molto da questo veicolo.

“Siamo sicuri che questa macchina possa essere utilizzata nelle centrali nucleari, nell’industria chimica, petrolifera, nelle raffinerie di petrolio, nei depositi di munizioni: insomma in tutti i settori e in situazioni in cui potrebbe esplodere qualcosa ogni secondo”, dice Mladen Jovanovic, manager commerciale della Dok-Ing.

Il prototipo Firerob rientra in un progetto di ricerca europeo, che ha permesso agli ingegneri croati di operare con tecnologie altamente specializzate.

Mladen Jovanovic racconta ancora: “La scozzese Scot-Atri ha messo a punto per noi uno speciale rivestimento termico, in grado di abbassare i gradi all’interno della macchina per permetterle di lavorare più a lungo ad alte temperature.”

Due Firerob sono stati già venduti al governo russo.

Nel frattempo gli ingegneri stanno ancora lavorando sul suo potenziale, come conferma Zoran Boskovic: “Vogliamo certamente migliorare il sistema GPS: un vero veicolo robotico deve fare tutto da solo, senza operatore.”

Per maggiori informazioni: www.firerob.info