ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisi chiude fino a nuovo ordine scuole e università

Lettura in corso:

Tunisi chiude fino a nuovo ordine scuole e università

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo tunisino decide la chiusura fino a nuovo ordine di scuole e università. Tentativo del Presidente Ben Alì di placare la protesta che continua in tutto il Paese, contro il caro-vita e la disoccupazione. I giovani sono in prima linea. A Jelma, nella regione di Sidi Bouzid, tutti mostrano i propri diplomi: pezzi di carta senza valore.

“Ho un diploma da tecnico superiore nei servizi sociali ma dal 2003 non più trovato lavoro” dice una donna.

“Io sono diplomato in design d’interni, creazione d’impresa e ho anche un diploma in informatica” spiega un uomo. “Passo all’ufficio di collocamento tutti i mesi, chiedo lavoro. Nessuna risposta”.

“Chi ha una raccomandazione lavora, gli altri, chi non ha spintarelle, niente” racconta un ragazzo. “Bisogna pagare per avere un lavoro e non abbiamo nemmeno i soldi per mangiare, ecco come stanno le cose”.

Il Segretario Generale dell’Onu Ba Ki-moon ha lanciato un appello per la fine delle violenze. Almeno 14 i morti – il doppio secondo l’opposizione – dall’inizio delle proteste, cominciate col suicidio di un giovane venditore abusivo che a Sidi Bouzid si è dato fuoco il mese scorso dopo la confisca del suo banco da parte della polizia.