ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Budapest potrebbe cambiare la legge sui media

Lettura in corso:

Budapest potrebbe cambiare la legge sui media

Dimensioni di testo Aa Aa

Operazione sminamento a Budapest.

La prima riunione di lavoro tra il premier Viktor Orban, alla guida del club comunitario dei 27 per i prossimi sei mesi, e il presidente della commissione europea Josè Manuel Barroso, è servita per sgomberare gli equivoci sulla legge sui media.

La controversa normativa, promulgata appena qualche giorno fa, ribattezzata legge bavaglio dall’opposizione, ha suscitato forti perplessità anche in molte capitali europee.

Il premier Orban, che ha voluto fortemente la legge, ha dichiarato:

Viktor Orbán, premier ungherese:

“Siamo pronti a fare il necessario per assicurare che questo disguido sulla legge sui media non ostacoli la presidenza ungherese, Si tratta di una questione europea, l’Ungheria non è la sola a volere una presidenza di successo”.

Budapest si dice disposta a considerare cambiamenti se ciò si renderà necessario e se alcune delle critiche mosse si riveleranno fondate.

José Manuel Barroso, presidente della Commissione europea:

“Messi da parte gli aspetti legali, c‘è una questione politica da considerare. Saluto con piacere il fatto che il premier sia pronto a cambiare la legge nel caso in cui si dimostri che ci sono realmente dei problemi e quindi venissero confermate le preoccupazioni”.

Il semestre di presidenza ungherese si annuncia impegnativo: tra le priorità il rilancio economico e la creazione di posti di lavoro, la questione dell’approvvigionamento energetico e della diversificazione delle fonti, l’integrazione delle minoranze etniche.