ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Immigrazione, continuano tensioni ad Atene

Lettura in corso:

Immigrazione, continuano tensioni ad Atene

Dimensioni di testo Aa Aa

Siedono davanti al rettorato dell’Università di Atene da 45 giorni, dormendo in tende di fortuna. Sono migranti afgani alla ricerca di asilo politico, con bambini al seguito.

Da quando Spagna e Italia hanno stipulato accordi per il rimpatrio dei clandestini, il flusso di migranti in condizione irregolare si abbatte sulla Grecia: arrivano a ondate di trecento al giorno, soprattutto da Africa o Pakistan. Ad Atene sarebbero 300mila.

“Qui siamo un centinaio a chiedere asilo politico. Protestiamo dal 29 dicembre contro l’indifferenza del governo greco e delle organizzazioni internazionali. Sei di noi si sono cuciti la bocca e hanno cominciato uno sciopero della fame”.

Il governo greco ha annunciato che entro marzo sarà ultimata la costruzione di una barriera di dodici chilometri lungo il confine con la Turchia.

Scettica la commissione di Bruxelles, secondo la quale misure come questa non risolvono il problema.