ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Estonia in Eurolandia

Lettura in corso:

Estonia in Eurolandia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dal 1 gennaio l’Estonia abbandona la corona e adotta la moneta unica, mandando un segnale di fiducia sulla capacita’ di tenuta e di sviluppo di Eurolandia che nel 2011 dovra’ consolidare la risposta alla crisi.

A livello istituzionale l’Estonia ha dovuto fare passi da gigante per adeguarsi agli standard richiesti dal trattato di Maastricht.

C’ é comunque chi é ottimista e dice che con l’euro la vita sarà migliore

Risultato dopo il crollo vertiginoso del prodotto interno lordo del 14% nel 2009 oggi il pil della piccola repubblica baltica é in ripresa.

Secondo il ministro delle finanze é meglio per il paese stare sulla nave piuttosto che fuori del sistema specie in tempi di crisi

Tutto rosa dunque a Tallin e dintorni? A dire il vero gli euroscettici non sono legioni, ma ci sono e vogliono farsi sentire

Come dice questo signore l’Estonia non poteve scegliere momento peggiore per entare a far parte della zona euro quando l’intero progetto é minacciato.

L’Estonia e’ il terzo paese ex comunista che adotta la moneta unica, dopo la Slovenia e la Slovacchia. Il suo ingresso porta a 330 milioni i cittadini Ue che condividono la stessa moneta .