ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra. Corteo contro l'aumento delle rette universitarie. Scontri

Lettura in corso:

Londra. Corteo contro l'aumento delle rette universitarie. Scontri

Dimensioni di testo Aa Aa

Una sessantina di feriti a Londra in seguito agli scontri scoppiati durante la manifestazione degli studenti. Trentamila universitari erano scesi in piazza contro l’aumento delle rette che proprio ieri era al voto in parlamento. La Camera dei comuni è rimasta per ore sotto assedio, mentre i deputati approvavano, di stretta misura, la contestata manovra. Presi d’assalto anche il Ministero del tesoro e la Corte suprema.

L’aumento delle tasse universitarie rientra nel quadro del programma di austerità varato dal governo britannico. D’ora in poi la retta annunale minima sarà di 6mila sterline, l’equivalente di oltre 7mila euro e potrà arrivare fino all’equivalente di oltre 11mila euro per gli istituti di eccellenza.

La rabbia degli studenti britannici e delle loro famiglie è enorme anche perché i liberal-democratici, partner nella coalizione con i conservatori, avevano assicurato che il piano anticrisi non avrebbe toccato l’università. Diversi parlamentari lib-dem, contrari al voltafaccia del vice premier Nick Clegg, si sono dimessi dai loro incarichi nell’esecutivo per poter votare contro gli aumenti.

Ora il testo passa alla Camera dei lord per l’approvazione definitiva. Le organizzazioni studentesche promettono che la mobilitazione continuerà.