ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scontri alla prima della Scala, Barenboim chiede fondi per la cultura

Lettura in corso:

Scontri alla prima della Scala, Barenboim chiede fondi per la cultura

Dimensioni di testo Aa Aa

Una prima della Scala più turbolenta del solito: abituati alle proteste dei lavoratori dello spettacolo, i VIP ospiti sono incappati nella protesta multipla di immigrati che chiedono di non essere espulsi se perdono il lavoro, precari dello spettacolo e studenti anti-Gelmini: questi ultimi venuti a contatto con le forze dell’ordine.

Prima che iniziasse l’esecuzione della Valchiria, poi salutata da 14 minuti di applausi, il direttore d’orchestra, Daniel Barenboim, si è rivolto al Presidente della Repubblica, leggendo l’articolo nove della Costituzione, che impegna lo Stato a garantire i fondi alla cultura. Appello che Napolitano ha successivamente sottoscritto andando ad incontrare Barenboim, e alcune rappresentanze sindacali, durante il secondo intervallo.

Ha destato qualche sarcasmo l’assenza del Ministro della Cultura, Sandro Bondi, che era però impegnato a Roma: proprio in giornata il Senato approvava definitivamente la Finanziaria.