ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda: il parlamento approva il piano di austerity

Lettura in corso:

Irlanda: il parlamento approva il piano di austerity

Dimensioni di testo Aa Aa

Via libera del parlamento irlandese al piano di austerità come chiesto dalle autorità finanziarie europee di concerto con il Fondo Monetario Internazionale. Un pacchetto di misure draconiane che prevedono tagli alla spesa pubblica per 15 miliardi di euro entro il 2014, di cui 6 miliardi solo nel 2011. Le misure di sostegno alle banche per 17,5 miliardi di euro saranno finanziate dalla stessa Irlanda attraverso le sue riserve di liquidità e una parte dei capitali detenuti nel fondo nazionale di previdenza.

Una serie di provvedimenti il cui scopo principale è la riduzione del deficit dall’attuale 11,7% al 2,8% nel 2014. Una cura da cavallo che non tocca però le tasse sul reddito da imprese che con un’aliquota del 12% restano tra le più basse in tutta Europa. Il motivo di una simile scelta è dettata dal fatto che molte aziende, prime fra tutte Hewlett Packard, hanno già fatto sapere che in caso di aumento avrebbero fatto subito le valigie.

Invece chi ha un salario minimo garantito dovrà stringere la cintura. Tra le misure cardine del piano irlandese c‘è infatti la riduzione a 75 centesimi all’ora del salario minimo contro un euro attuale.