ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda col fiato sospeso. Al via il voto sull'austerity

Lettura in corso:

Irlanda col fiato sospeso. Al via il voto sull'austerity

Dimensioni di testo Aa Aa

Sul volto del ministro delle finanze Brian Lenihan, le ombre dell’ingrato compito a cui è oggi chiamato il parlamento irlandese: il primo voto della Camera bassa sulla draconiana austerity, elaborata come garanzia del piano d’aiuti da 85 miliardi, approvato da Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale.

L’obiettivo è economizzare 15 miliardi di euro e riportare il debito entro i parametri del patto di stabilità europeo per il 2015. Il prezzo da pagare, tuttavia, pesanti tagli a pensioni e stipendi del settore pubblico, che non risparmieranno i salari minimi.

L’annunciata astensione di due deputati indipendenti dovrebbe garantire il via libera, in attesa delle ulteriori sessioni di voto, già previste per giovedì e metà gennaio. Un’eventuale bocciatura rischierebbe invece di congelare l’erogazione del prestito internazionale e accelerare le dimissioni del già contestatissimo premier Brian Cowen.