ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ricercati serbi, Belgrado deve fare di più

Lettura in corso:

Ricercati serbi, Belgrado deve fare di più

Dimensioni di testo Aa Aa

La Serbia deve fare di più per assicurare alla giustizia i ricercati per genocidio e crimini di guerra. E’ quanto affermato dal procuratore del tribunale penale internazionale dell’ex Jugoslavia, Serge Brammertz, durante la sua relazione sull’attività della corte letta davanti al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

“La Serbia – ha affermato – possiede gli strumenti per arrestare Ratko Mladic e Goran Hadzic. Questi latitanti possono essere assicurati alla giustizia se tutte le autorità s’impegnano e lavorano insieme.

La mancata cattura di Mladic e Hadzic rallenta il processo di riconcilazione nella regione e danneggia la credibilità del sistema legale internazionale”.

Ratko Mladic, oggi 68enne, era il capo militare dei serbi di Bosnia. E’ considerato il principale responsabile del massacro di Srebrenica, costato la vita a circa 8 mila musulmani bosniaci nel 1995. E’ ricercato per genocidio.

Goran Hadzic era il leader dei serbi di Croazia. La loro cattura è tra le condizioni per l’accesso della Serbia all’Unione europea.