ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Corea del Sud avvia manovre navali, il Nord minaccia

Lettura in corso:

La Corea del Sud avvia manovre navali, il Nord minaccia

Dimensioni di testo Aa Aa

Le turbolente acque coreane sono di nuovo piene di navi da guerra, e lo saranno per almeno una settimana: la Corea del Sud ha avviato oggi un’esercitazione navale, non distante dalla linea di confine marittimo tracciata dall’armistizio del ’53 con la Corea del Nord. Pyongyang parla di provocazione sudcoreana, e si dice nuovamente pronta a reagire con durezza ad ogni eventuale violazione del proprio territorio.

Si tratta di esercitazioni che seguono di poco quelle congiunte coreano-americane, e contemporanee ad altre esercitazioni, stavolta tra statunitensi e giapponesi.

La zona delle esercitazioni sudcoreane non include l’isola di Yonpyeong, bersaglio dell’artiglieria nordcoreana il 23 settembre scorso. Morirono 4 persone: due militari e due civili, i cui funerali si sono svolti solo ora.

La diplomazia per ora assiste al crescendo di tensione senza poter fare molto: il presidente cinese Hu Jintao ha parlato al telefono con il presidente statunitense Barack Obama, e ha detto che la situazione rischia di divenire davvero incontrollabile. La Cina, unico alleato della Corea del Nord nella regione, non è stata invitata al vertice USA-Corea del Sud-Giappone in corso a Washington, dove si parla però anche della proposta cinese di un vertice regionale d’emergenza.