ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: un faló avrebbe causato l'incendio

Lettura in corso:

Israele: un faló avrebbe causato l'incendio

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarebbe stata la negligenza a provocare il vasto incendio che brucia da tre giorni nel nord di Israele.

La polizia non crede all’ipotesi di un’origine dolosa, né alla rivendicazione di un presunto gruppo terroristico.

La causa sarebbe un faló acceso da alcuni abitanti del villaggio druso di Ussafiya che poi non sarebbero riusciti a estinguerlo.

“I primi risultati – riferisce il portavoce della polizia – ci dicono che è stato frutto di negligenza. Le nostre unità stanno continuando a condurre un’ampia indagine per scoprire esattamente perché è cominciato e come.”

Due piromani sono stati arrestati invece perché avrebbero provocato focolai minori nella zona.

Centinaia di soccorritori sono ancora impegnati nel tentativo di spegnere le fiamme. Il bilancio è di quarantadue vittime e 17mila persone evacuate.

Il premier Netanyahu ha espresso gratitudine per gli aiuti internazionali ricevuti e per la telefonata di sostegno del leader palestinese Mahmoud Abbas.