ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europa ancora sotto la neve

Lettura in corso:

Europa ancora sotto la neve

Dimensioni di testo Aa Aa

Gran parte d’Europa ha trascorso un’altra giornata di freddo e bufere di neve, la quarta dall’inizio dell’emergenza maltempo. In Polonia il bilancio più grave riguarda i senza tetto e coloro che vivono in ripari di fortuna: ne sono morti 12 solo nell’ultima notte. Trenta il totale delle vittime nel Paese. Il freddo ha ucciso anche in Russia, Germania e Regno Unito.

A Londra, l’aeroporto di Gatwick ha riaperto dopo due giorni di chiusura, ma i problemi non sono finiti. Ritardi e cancellazioni costringono ancora decine di passeggeri a restare accampati all’interno del terminal.

“Costa tutto troppo caro – dice un passeggero -, non possiamo andarcene perché non ci sono autobus e pullman. Tutto costa caro e easyJet non paga nulla”.

La Francia è stata sopraffatta dalle abbondanti nevicate che, arrivate troppo presto nella stagione, hanno investito anche regioni marittime, come la Manica, non abituate a un tempo così rigido. Sulla costa la neve ha raggiunto il mezzo metro di spessore.

La Spagna affronta il lungo ponte di dicembre, che dura fino a mercoledì, con enormi problemi di circolazione a causa delle diffuse nevicate. Ventinove province sono in stato d’allerta. Per i prossimi giorni è previsto un aumento della temperatura con l’arrivo della pioggia.