ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni, alta tensione in Costa d'Avorio

Lettura in corso:

Elezioni, alta tensione in Costa d'Avorio

Dimensioni di testo Aa Aa

I sostenitori di Alassane Ouattara festeggiano, ma la tensione resta alta in Costa d’Avorio. La proclamata elezione alla presidenza della Repubblica del principale esponente dell’opposizione viene contestata dall’attuale governo e potrebbe essere annullata dal Consiglio Costituzionale, l’organo chiamato a ratificare il responso delle urne.

Ouattara ha subito giocato la carta della pacificazione, dicendosi pronto a formare un esecutivo di coalizione.

La proclamazione della vittoria di Ouattara, avvenuta non nella sede della commissione elettorale, ma in un albergo di Abidjan protetto da militari dell’Onu, ha scatenato un’ondata di tensioni e violenze.

Le forze armate ivoriane hanno chiuso tutte le frontiere, mentre numerosi canali satellitari francofoni sono stati oscurati. In un sobborgo di Abidjan, scontri tra manifestanti e forze di sicurezza avvenuti nei pressi di un ufficio elettorale di Ouattara hanno lasciato sul terreno almeno quattro morti.

Ora si teme che il periodo d’incertezza istituzionale possa degenerare in diffuse violenze tra i sostenitori delle opposte fazioni.

Il presidente uscente Laurent Gbagbo non accetta il risultato elettorale, mentre le Nazioni Unite hanno ribadito il loro impegno a far rispettare il responso delle urne, giudicato regolare.